Andrea D’Anna

Andrea D’Anna

Nato il 9 Novembre 1960, dopo il conseguimento cum laude della laurea in Ingegneria Chimica, avvenuto nel gennaio 1984 e la successiva esperienza di lavoro svolta in qualità di tecnologo presso la Fertimont SpA (1984-1985), ha svolto attività di ricerca sperimentale in qualità di ricercatore presso l’Istituto di Ricerche sulla Combustione del CNR di Napoli dal 1986 al 1996.

 

In questo ruolo ha svolto attività di ricerca utilizzando reattori CSTR ad alta pressione, camere di combustione diesel e fiamme premiscelate per lo studio dell’ossidazione di idrocarburi a temperature moderate e dei meccanismi di formazione di fasi carboniose condensate nella combustione di idrocarburi.

 

Nel passaggio alla qualifica di ricercatore universitario (ING-IND/25 – Impianti Chimici) presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, avvenuto nell’aprile 1996, ha attivato una nuova linea di ricerca, sia sperimentale che modellistica, nel settore degli impianti chimici e dell’ingegneria chimica ambientale con lo sviluppo di tecniche diagnostiche avanzate per la determinazione in-situ ed ex-situ di inquinanti non convenzionali quali le fasi carboniose condensate, supportata dal punto di vista teorico, dallo sviluppo di modelli cinetici di ossidazione e pirolisi degli idrocarburi e di formazione di inquinanti gassosi e particellari.

 

Nel settore dello studio dei meccanismi di formazione delle fasi condensate carboniose prodotte in combustione ha poi continuato a svolgere attività di ricerca e attività didattica nel ruolo di professore associato ottenuto nel 2001 nel SSD ING-IND/25.

 

In qualità di docente ha ricoperto gli incarichi di insegnamento di Impianti Chimici, Cinetica Chimica Applicata, Ingegneria Chimica Ambientale, Operazioni per l’Industria di Processo e Impianti per l’Industria di Processo ed è stato relatore di più di 150 tesi di laurea e laurea magistrale e più di dieci tesi di dottorato in Ingegneria Chimica.

 

Nel Gennaio 2014 ha ottenuto l’abilitazione scientifica nazionale a professore di I fascia nel settore 09/D3 – Impianti e Processi Industriali Chimici.

 

L’attività di ricerca svolta ha portato a risultati scientifici di rilievo tra i quali si cital’identificazione di una nuova classe di particelle carboniose di dimensioni nanometriche formate in sistemi di combustione ed emesse in atmosfera che hanno un ruolo importante per la salute e per i cambiamenti climatici. Per la caratterizzazione ed il monitoraggio di tali particelle sono state sviluppate sofisticate tecniche diagnostiche applicabili su sorgenti di emissione industriali estrumenti di calcolo dei processi di combustione che utilizzano schemi cinetici dettagliati di ossidazione, pirolisi e formazione di inquinanti.

 

Lo sviluppo e l’avanzamento scientifico dell’attività è stato ottenuto anche grazieall’efficacia nell’attivazione di collaborazioni con gli enti di ricerca nazionali ed internazionali (ENEA, CNR, University of Sydney, Utah University, Politecnico di Milano, ecc.) e nel fornire supporto scientifico alle realtà industriali più importanti del settore (ENEL, ENI, Riello, ecc.), esplicatosi in forma di finanziamenti alla ricerca.

 

La diffusione dei risultati ottenuti è avvenuta attraverso un’ampia produzione di pubblicazioni scientifiche.

 

Il riconoscimento a livello internazionale dell’originalità e innovatività dell’attività è testimoniato dai numerosi inviti a presentare le attività in conferenze, congressi e scuole, come, in particolare, la topical review al 32nd Symposium International on Combustion che si è tenuto a Montreal (Canada) dal 3 al 10 Agosto 2008 e la plenary lecture all’European Aerosol Conference, Thessaloniki, Greece, 24-29, Agosto 2008.

 

Nell’Agosto 2014 il prof. D’Anna riceverà il massimo riconoscimento internazionale per la qualità della ricerca in combustione ovverossia la Silver Medal del Combustion Institute for the Best Paper at the 34th Symposium “Coagulation of combustion generated nanoparticles in low and intermediate temperature regimes: An experimental study”. La Silver Medal del Combustion Institute sarà consegnata con una cerimonia ufficiale alla California Academy of Sciences durante il 35th International Symposium on Combustion che si terrà a San Francisco, California dal 3 all’8 Agosto 2014.

Pubblicazioni